Un Oasi tutta dedicata ai Gatti Bengala - Blog Gatti Bengala - Il Gatto Bengala - Blog

Cerca Argomento
Vai ai contenuti

Menu principale:

Un Oasi tutta dedicata ai Gatti Bengala

Pubblicato da in Discussioni generali ·
Tags: migliorallevamentogattibengalaitalia
Esiste un luogo magico dove vivono piccoli leopardini domestici immersi nella natura incontaminata...
Questo luogo è l'oasi Khoomfay, e si trova nel bel mezzo della Riserva del Borsacchio, lungo la costa adriatica, in Abruzzo. Un mix di mare, collina e montagna. Un ambiente unico e rilassante. L'hanno cercato con il lanternino, gli allevatori Albachiara e Mauri. Hanno dedicato tutta la loro vita per la tutela delle specie feline rare e in via di estinzione, e oramai sono una leggenda, per quanto riguarda l'allevamento del gatto Bengala.
Piccolo felino incrociato con un gatto domestico e un leopardino asiatico ( felis bengalensis o prionailurus bengalensis), il gatto bengala è un ibrido considerato ormai da decenni una razza domestica non soggetta al CITES. IIl servizio CITES è un organo che \ntutela le specie di fauna e flora protette dalla Convenzione sul \ncommercio internazionale delle specie minacciate di estinzione  e riguarda solo i felini che non si possono commerciare senza permessi. Il gatto bengala, rientrando nella categoria degli animali domestici, non necessita di alcun permesso per essere tenuto in casa. Oltre al manto spettacolare, nasconde l'animo di un cuor di leone...
Tranquillo e socievole, è un gatto che si presta bene per la vita in famiglia, ma deve essere acquistato presso allevamenti riconosciuti e storici in quanto ci sono molti allevamenti improvvisati che speso praticano la consanguineità essendo incentrati solo sull'aspetto economico a scopo di lucro.
Ci sono invece luoghi incantati e speciali, dove questi gatti vengono allevati nella totale naturalezza e con grande esperienza che fa la differenza.
Se volete un cucciolo bello , sano e sopratutto equilibrato, potete quindi rivolgervi all'allevamento amatoriale Khoomfay, anche se  per avere uno dei loro cuccioli, a volte serve mettersi in lista di attesa. Ma vi assicuriamo che ne vale la pena.


Un cucciolo dell'oasi Khoomfay mentre gioca



Nessun commento

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu