NON MI HANNO CONSEGNATO IL PEDEGREE ... - Blog Gatti Bengala - Il Gatto Bengala - Blog

Cerca Argomento
Vai ai contenuti

Menu principale:

NON MI HANNO CONSEGNATO IL PEDEGREE ...

Pubblicato da in SCEGLIERE IL GATTO BENGALA ·
Tags: problemipedegreekhoomfay


Accogliamo la richiesta di un riconosciuto allevamento di Gatti Bengala KHOOMFAY,
che ci chiede di poter pubblicare una "nota" su alcune voci che sono circolate sui social circa alcuni pedegree che non savrebbero mai stati consegnati.
L'allevatrice smentisce categoricamente le chiacchiere per come sono state scritte; i fatti sono ben diversi.

L'allevamento Khoomfay è il primo che in Italia ha iniziato ad allevare questi gatti, e negli anni ha ricevuto moltissmi riconoscimenti per la filosofia e lo stile di vita dei gatti ospiti in questa meravigliosa oasi naturale.

Per questo abbiamo accolto la loro richiesta anche perchè siamo
già al corrente, tramite molte segnalazioni da parte dei nostri lettori, che spesso, pseudo allevatori o improvvisati mercenari di gatti, tentano di screditare l'immagine di alcuni tra i migliori allevamenti, come il Khoomfay, che per storia e filosofia, rimane però molto difficile da criticare, visto che ci sono persone disposte ad attendere anche un anno pur di avere un loro cucciolo.

In redazione del Gatto Bengala Blog, siamo testimoni ogni giorno di persone che elogiano l'amore con cui queste persone, impegnate anche con un Associazione a difesa dei felini selvatici, allevano i loro esemplari e fanno selezione genetica in un rigorosissimo programma di selezione,
e ci sentiamo in dovere qundi di dare loro la parola, in un mondo dove oramai attraverso i social, si possono scrivere cose prive di fondatezza, che magari vengono prese per oro colato.
In questo senso il mondo del web è un autentico fallimento, come confermano alcuni fondatori di motori di ricerca come Google....

"E' successo più o meno a metà dell'anno scorso" ,
ci racconta Luisa,
e come sempre abbiamo fatto richiesta del pedegree di alcuni cuccioli all' Associazione di riferimento nostra, seguendo la normale procedura.
Prima si effettua la registrazione della cucciolata, poi del singolo cucciolo.

Proprio in quel periodo abbiamo avuto un problema anche con il nostro database, perdendo molti dati circa i cuccioli e i loro nuovi proprietari, inoltre eravamo molto impegnati con la nuova oasi che stiamo creando in Abruzzo; forse non ci siamo accorti subito del problema, ma eravamo certamente in buonafede.

Noi la richiesta del pedegree la facciamo quando abbiamo già il nome del nuovo proprietario del gatto, in modo che risulti direttamente il suo nome nel certificato, senza bisogno che il nuovo proprietario spenda ulteriori somme per fare il cambio.

Per un errore di registrazione, diversi pedegree non sono mai arrivati.

Essendo che la registrazione la facciamo appunto direttamente con il nome della nuova famiglia, il pedegree arriva prima via mail e poi via posta, al nuovo indirizzo, quindi noi non siamo esattamente a conoscenza del buon esito della  registrazione se non per comunicazione da parte della nuova famiglia.
Alcune persone ci hanno contattato dopo poco tempo, e abbiamo iniziato a cercare di capire cosa fosse successo assieme ai responsabili dell'Associazione.

Nel frattempo alcuni di loro in buona fede, chiedevano informazione nei social network, e puntualmente trovavano, risposte tendenziose e diffamatorie nei nostri confronti da parte di buonemponi.

Li chiamo buontemponi, perchè so che sono pseudo nuovi allevatori ( noti nei social per cercare di emergere senza nessuna referenza) nati dal nulla e senza nessun bagaglio informativo e nemmeno qualitativo, che per farsi largo nel mondo del Gatto Bengala, cercano di diffamare l'inequivocabile storia di alcuni tra gli allevamenti storici di questa razza, tra cui il mio.

Posso dire con certezza, che siamo in pochi allevamenti che conoscono davvero la razza del gatto bengala; siamo coloro che l hanno vista evovere e hanno potuto conoscere la reale differenza tra le linee asiatiche e quelle americane, e che conoscono questo gatto nelle sue caratteristiche e necessità, per questo consiglio a coloro che vorrebbero adottare un gatto bengala, di assicurarsi che sia un allevamento storico; solo così possono avere tutte le garanzie necessarie di avere un soggetto sano , non consanguineo,e non proveniente da linee difettose. Inoltre questi nuovi allevatori non preparati, diffondono spesso molte notizie errate e forvianti circa questo gatto.

Questa situazione dispiace, anche perchè sono al corrente che anche altri allevatori, seri e onesti, sono stati diffamati nello stesso modo, da parte di chi conosce quanto sia semplice screditare una realtà attraverso i social, ma mi auguro sappiano anche , che con la stessa semplicità si puoò oggigiorno ricorrere alla giurisprudenza, sempre più preparata in problematiche di questo genere.
Queste cose possono accadere, sopratutto quando i documenti devono arrivare da oltre oceano, ma non intaccano minimanente la reputazione e l'integrità di un allevamento come il nostro, riconosciuto ovunque, e forse, un pò invidiato....

Nonostante siano vent'anni che ci occupiamo di gatti bengala in italia, e della salvaguardia del leopardo asiatico nel mondo, purtroppo ci rendiamo conto che la globalizzazione è stata l'apripista per una miriade di "principianti stregoni", che dopo aver aquistato un gatto bengala, iniziano a fare i maestri su internet, sproloquiando; dando informazioni sbagliate e spesso utilizzando la diffamazione per emergere.

Da parte nostra, non rispondiamo nemmeno a queste persone, perchè abbiamo imparato, che i fatti parlano da soli, e che se fai le cose con passione, senza vedere l'allevamento del gatto bengala come un mezzo per arrotondare lo stipendio e fare soldi, vinci su tutto.....

Visto che mi avete dato questa meravigliosa opportunità di chiarire queste cose, vorrei segnalare anche la sempre più crescente presenza di persone che fingono di aquistare un cucciolo per compagnia ( con pedegree chiuso (cioè senza avere le caratteristiche e le autorizzazioni per essere utilizzato come riproduttore) e poi sfornano cuccioli a quintalate vendendo i cuccioli senza pedegree.... Mi riferisco in particolare ad una coppia che aveva preso una cucciola da noi, e che era proprio tra le persone che sproloquiavano nei social,  a cui non abbiamo consegnato il pedegree per mancato rispetto del contratto.
Avevano effettuato l'acquisto di un esemplare da compagnia, ma reclamavano il pedegree lamentandosi che da lì a poco avrebbero dovuto accoppiare la femmina e gli serviva il documento.
A volte la non consegna del pedegree , avviene per mancato rispetto delle regole e della correttezza.....
Spesso i disonesti utilizzano la diffamazione perchè sanno di essere loro ad aver sbagliato ma non sanno come uscirne....


Attenzione perchè la selezione genetica, sopratutto in una razza ibrida, non è un gioco.

Non adottate cuccioli da persone che non vi diano le giuste garanzie di serietà e storicità della loro attività, spesso sono proprio loro i primi a tentare di infangare l'immagine di allevatori seri e che non utilizzano il loro tempo a cazzeggiare sui social... In bocca al lupo...

I gatti Khoomfay sulle stoffe Dolce&Gabbana




Nessun commento

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu