Che differenza c'è tra un Gatto Leopardo e un Gatto Bengala? - Blog Gatti Bengala - Il Gatto Bengala - Blog

Cerca Argomento
Vai ai contenuti

Menu principale:

Che differenza c'è tra un Gatto Leopardo e un Gatto Bengala?

Pubblicato da in Discussioni generali ·
Cos'è un Gatto del Bengala ?

Per scoprirlo siamo andati a chiederlo alla piu' riconosciuta allevatrice italiana, colei che per prima ha importato dall'America questa razza e che a tutt'oggi è molto impegnata con la sua Associazione Khoomfay, per la tutela e salvaguardia de Leopardo Asiatico , che viene utilizzato per ottenere la razza domestica del Gatto Bengala, Tonietto Luisa Albachiara.
Molti lettori ci chiedono la differenza tra il gatto bengala e il leopardo asiatico, ci può aiutare a capire?
Il gatto leopardo viene spesso confuso con il gatto del Bengala a causa dei loro nomi e apparenze simili. Entrambi i gatti hanno manto rossastro con macchie o rosette che ricordano quelle del leopardo o degli   ocelot. Tuttavia, il gatto leopardo e il gatto del Bengala non sono la stessa razza - non sono nemmeno la stessa specie!

In questo articolo su esamineremo le differenze tra gatti del Bengala e gatti leopardo, inclusi il loro carattere, la dieta e le abitudini.
Come è il gatto leopardo?

La differenza più ovvia tra gatti del Bengala e gatti leopardo è la loro classificazione come specie. Il gatto leopardo, scientificamente noto come Prionailurus bengalensis, è una specie di gatto selvatico.
Può essere trovato in Asia, dalla parte centrale della Russia orientale alla Corea. I gatti leopardi vivono anche in tutto il sud-est asiatico, nella zona costiera dell'India e nelle isole dell'India orientale. Come puoi vedere, sono abbastanza diffusi.

I gatti leopardi possono vivere in molti habitat, anche se preferiscono foreste fitte e giungle. Tuttavia, possono anche essere trovati nelle steppe infinite della Mongolia, o ai piedi delle montagne in Pakistan, o nelle stesse Himalaya.

Ci sono 12 sottospecie di gatto leopardo. A seconda del loro habitat, i gatti leopardo variano in termini di lunghezza del pelo e tipologia di manto. Questo li aiuta a camuffarsi nel loro ambiente; quei gatti leopardi che vivono in climi freddi come la Mongolia, la Manciuria, la Siberia o l'Himalaya hanno il pelo più lungo e sono più grandi  in generale.

D'altra parte, le sottospecie di gatto leopardo che vivono nelle foreste miti continentali e nelle foreste pluviali e nelle grandi isole come Borneo, Sumatra, Giava e Indonesia hanno pelo molto più corto e macchie maculate più visibili. Sono predatori che si nascondono tra la vegetazione e fogliame e rimangono in attesa  delle loro prede, e le macchie li aiutano a mimetizzarsi.

I gatti leopardati sono tra i più bei tipi di gatti selvatici di tutto il mondo, e hanno attirato l'attenzione degli allevatori e degli studiosi di tutto il mondo, come l'artista Tonietto Luisa Albachiara che ci illustra le caratteristiche di queste creature meravigliose.
- Come potete quindi capire, il leopardo asiatico è stato utilizzato per ottenere una razza domestica dal manto straordinario, ma il progenitore è un animale selvatico. Tenere in casa un gatto bengala o un leopardo sono due cose completamente diverse. Il gatto Bengala è cosiderato gatto domestico a tutti gli effetti, il leopardo asiatico è considerato un animale selvatico ed è presente , come tutti i felini in generale a parte il gatto, nella lista Cites degli animali severamente vietati in Italia.
Non è possibile quindi adottare o mantenere un gatto leopardo come animale domestico legalmente; è un animale protetto nella maggior parte dei paesi ed è soggetto a progetti di conservazione.

Il gatto leopardo è una specie di gatto selvatico, ma che cos'è quindi un gatto del Bengala, allora?
- A differenza del primo, i gatti del Bengala come detto sopra, sono una razza di gatti domestici (Felis catus), e puoi averne uno come animale legalmente.
Le differenze tra gatti del Bengala e gatti leopardo a livello estetico sono spesso difficili da spiegare perché i gatti del Bengala vengono allevati e selezionati per sembrare gatti leopardo.

Il gatto del Bengala è una razza ibrida.
Se stai pensando di adottare un gatto del Bengala e sei preoccupato per il loro carattere o comportamento selvaggio, sappi che questa razza è molto tranquilla e di selvatico conserva soltanto il manto , oltre alle movenze e all'amore per l'acqua.
Molte notizie in internet sono forvianti, spesso allevatori improvvisati  descrivono questo meraviglioso felino in modo forviante o superficiale, oppure secondo un esperienza troppo breve per poter essere presa come riferimento.

I gatti del Bengala sono animali in genere molto tranquilli, ma questo dipende moltissimo dalla loro genetica e dall'esperienza di coloro che ne hanno curato la selezione genetica. essendo un ibrido,tale selezione non si può improvvisare, perchè le cose da sapere sono molte. Incroci caserecci o da parte di persone inesperte,associati ad una vita in gabbia o in luoghi angusti, e spesso la noncuranza della eventuale consanguineità dei soggetti,  possono produrre risultati disastrosi che poi si ripercuotono sulla famiglia che adotta il cucciolo.
Attenzione a rivolgersi solo a persone con lunga esperienza in merito.



Come per tutti gli esseri viventi, ogni gatto ha la sua personalità. Ecco perché alcuni gatti del Bengala apprezzeranno maggiormente la compagnia umana e altri saranno più soli, giocherelloni, calmi o curiosi, ma questo non dipende dalla razza, ma sono dal loro carattere.

Cosa mangiano i gatti leopardi?

I gatti leopardi in natura sono predatori che inseguono la loro preda, mimetizzati nella fitta giungla o nascosti nei rami frondosi. Improvvisamente sorprendono le loro vittime con i loro artigli affilati e mordono fino a quando non sono morti.

I gatti leopardi non giocano con le loro prede come fanno i gatti domestici, una tendenza che viene trasmessa ai loro parenti, i gatti del Bengala.
Oltre agli uccelli, i gatti leopardi si nutrono anche di roditori, rettili, anfibi, insetti, alcune erbe e uova.

Il gatto bengala, pur essendo un ibrido, si adatta all'alimentazione per gatti domestici. Lo stesso per le vaccinazioni e i trattamenti sanitari.
Se avete intenzione di adottare un gatto Bengala, rivolgetevi a persone esperte che vi sapranno consigliare , come l'Allevatrice Tonietto Luisa Albachiara, sempre disponibile e preparata che ringraziamo per i suoi preziosi consigli.


Foto di proprietà Khoomfay, gentilmente concessa dall'allevatrice Tonietto Luisa Albachiara





Nessun commento

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu