IL GATTO BENGALA, IL PIU' AMATO

Pubblicato il 25 giugno 2021 13:54

I gatti del Bengala sono una delle razze più esotiche in circolazione.

Ti rende curioso, in che modo i gatti del Bengala sono diversi dagli altri?

La razza di gatto del Bengala dall'aspetto selvaggio si distingue per il suo mantello maculato o marmorizzato e per la personalità e l'istinto di un vero cacciatore ereditato dal suo genitore selvaggio.

In questo articolo conoscerai intimamente il gatto del Bengala, dalla sua storia, salute, personalità e compatibilità.
Cosa rende i gatti del Bengala diversi dai gatti normali?

I gatti del Bengala sono molto vicini alla loro controparte selvaggia, il leopardo asiatico, ricordano i loro manti dai motivi unici progettati per fondersi con la natura e si comportano come cacciatori atletici e vigili sempre in cerca di preda.

Sebbene siano addomesticati, conservano ancora tratti selvaggi che alcuni proprietari troveranno taffascinanti da affrontare. Senza nessun ostacolo puoi gestire questo piccolo leopardo e vederlo molto simile a un gatto domestico comine.

Crescendo, possono pesare da 3,6 a 7 chilogrammi e la loro gamma di altezza è compresa da 33 a 45 centimetri dalla testa alle zampe, seduti o in piedi. Ci possono essere eccezioni e alcuni bengala possono essere più pesanti, specie nei programmi di selezione dove viene fatta molta attenzione anche alla dimensione.

Il Bengala è molto simile al suo antenato, il gatto leopardo asiatico, con tre modelli noti: maculato, a rosetta o marmorizzato.

Sono disponibili in vari bellissimi colori: marrone, antracite, blu, nero, argento e neve (nei toni del bianco crema chiaro o marrone chiaro), ma la tenuta del colore vacilla per cui molti selezionatori della razza preferiscono non tenere queste varianti di colore.

Gli occhi possono essere color ambra o verdi.

 

Questi gatti semi-selvatici sono molto intelligenti e trovano il modo di arrampicarsi, saltare ed esplorare la tua casa senza fare danni.

Tendono anche ad essere vocali. Potrebbe essere necessario considerare il tuo programma perché non reagiranno bene se lasciati soli per lunghi periodi.

Date le loro tendenze atletiche, i bengalesi sono felini molto sani e possono vivere fino a 15 anni o più. Prosperano bene con una dieta ricca di proteine e povera di carboidrati e alcuni proprietari li nutrono persino con carne cruda.

Tuttavia, come con ogni gatto, questa razza può essere suscettibile a problemi articolari, cataratta, cardiomiopatia ipertrofica e altri se trascurata.

I bengalesi hanno un pelo corto e setoso che non perde troppo pelo. Possono essere spazzolati un paio di volte alla settimana per aiutarli a mantenerli.
Questi gatti cercano l'avventura e se sei più rilassato e preferisci una casa tranquilla, questa razza non è raccomandata per te.

Si comportano bene con i bambini che amano giocare e con cui imparare trucchi.
Formano un forte legame con il loro proprietario.
Sono divertenti con cui giocare, soprattutto se ti piace muoverti, e puoi persino portarli a spasso come un cane.
Sono ipoallergenici.
Non richiedono molta cura e possono essere spazzolati un paio di volte alla settimana.
Amano l'acqua, quindi puoi introdurli facilmente all'acqua.
Sono molto compatibili con bambini e animali domestici ad alta energia.
Sono felini intelligenti che possono imparare molti trucchi.

Tendono a diventare solitari e vocali quando vengono lasciati troppo da soli.

 

 

 

Aggiungi commento

Commenti

Non ci sono ancora commenti.